Per Info e Iscrizioni

06 772 08 254

Lunedi - Sabato

09:00 - 18:00

Salita S.Nicola da Tolentino, 25

00187 Roma
 

 Il riconoscimento dell’importanza del coinvolgimento delle famiglie nei servizi educativi e scolastici si fonda su una visione sistemica che considera il bambino non come un soggetto a sé stante, ma all’interno del proprio sistema di relazioni familiari.

Grazie a recenti evoluzioni degli approcci di tipo sistemico-relazionale si è iniziato a dare molta importanza al riconoscimento delle competenze e della collaborazione con le famiglie, creando ed organizzando tempi e spazi per l’attivazione di tali preziose risorse, per dare ai genitori anche delle occasioni per superare la solitudine e l’autoreferenzialità.

La partecipazione delle famiglie alla vita del nido è un obiettivo importante che ogni anno cerchiamo di raggiungere proponendo non solo le riunioni di sezioni e gli “spazi-insieme” genitori-bambini, ma anche dei momenti dedicati solo alle mamme ed ai papà, dove si assapora un po’ di quotidianità del nido.

Questa proposta nasce dall’idea che i genitori possono, in un certo senso, essere presenti nei momenti di gioco dei propri bimbi in asilo, anche se fisicamente assenti. Possono lasciare la loro traccia ed immaginare come e quando ciò che stanno realizzando, sarà utilizzato dai bimbi durante la giornata in asilo.

Il laboratorio rigorosamente solo per genitori, quindi, è uno spazio in cui viene proposto la realizzazione di materiali che diventeranno attività per i bambini nelle sezioni o durante il quale i genitori sperimentano le attività educative che vivono i bimbi durante la mattina al nido.

 

Da alcuni anni, ormai, questo “invito” a collaborare attivamente con lo staff educativo, riscuote entusiasmo e partecipazione e, nonostante le difficoltà ad organizzarsi per essere presenti senza bimbi, tanti genitori al termine dell’esperienza si mostrano interessati a rivivere l’esperienza prima della fine dell’anno.

Nel corso degli anni ai genitori sono state proposte diverse esperienze: realizzare le bottigliette sonore per i bimbi piccoli, il poster per la documentazione spiegando la scelta del nome del proprio bimbo, realizzare la scatola azzurra con i materiali naturali, realizzare un libro degli affetti, sperimentare il gioco euristico e il cubo delle emozioni…

 

 

Il laboratorio per i genitori diventa anche un momento in cui si approfondisce e si rinforza la conoscenza e la fiducia con lo staff educativo, un momento in cui i genitori si possono conoscere tra di loro, condividere confidenze, dubbi, suggerimenti e scoprire che le domande e le difficoltà vissute con il proprio bimbo sono le stesse degli altri genitori.

Il collaborare per realizzare qualcosa insieme trasforma l’azione in senso di appartenenza, in sentimento comunitario che porta anche ad una maggiore comprensione dell’impegno ed accuratezza dello staff nella costruzione e presentazione delle attività e ad un maggior rispetto degli ambienti e dei materiali che si trovano al nido.

Adriana Gangemi

 

Lascia un commento


Ultimi articoli