Per Info e Iscrizioni

06 772 08 254

Lunedi - Sabato

09:00 - 18:00

Salita S.Nicola da Tolentino, 25

00187 Roma
 

Nido Banca d’Italia Volumnia A

Nido Banca d’Italia Volumnia A

Presentazione

Nel mese di Settembre 2020, Baby & Job subentra nella gestione dell’asilo nido aziendale “Banca d’Italia”; il complesso sito in Largo Volumnia è composto da due strutture separate e distinte ed è inserito in un vasto parco:

NIDO A  può ospitare 53 piccoli utenti dai 3 ai 36 mesi;

NIDO B può ospitare 40 piccoli utenti dai 3 ai 36 mesi.

Il progetto educativo applicato sposa ed integra diversi approcci pedagogici tra cui la Pedagogia Montessoriana ed il Reggio Approach di L. Malaguzzi; le proposte educative spaziano da atelier artistici e naturali ad esperienze di media education.
E’ presente una cucina interna con utilizzo di materie prime di origine prevalentemente biologica ed è prevista una supervisione pediatrica.

Attività

Laboratorio Musicaninfasce®

La Music Learning Theory (E. Gordon) si fonda sul presupposto che la musica si possa apprendere, a partire dall’età neonatale, mediante processi analoghi a quelli del linguaggio. Il corso, svolto da un’insegnante formata al metodo AIGAM, immerge il bambino nei suoni musicali dandogli la possibilità di sviluppare un proprio vocabolario di suoni.

Gli incontri si svolgono in un’atmosfera informale che permette ai bambini di esprimere spontaneamente le risposte agli stimoli musicali.

Daily English Teacher

Attraverso la creazione di un contesto in cui si parla, vive e agisce solamente nella nuova lingua, l’insegnante, in una prospettiva di interculturalità, arricchimento e opportunità, opera integrata nel gruppo educativo durante le attività di routine e di gioco. I bambini imparano nuove parole ed espressioni durante le attività laboratoriali, la lettura di racconti o favole ad alta voce, le canzoni e le filastrocche, le conte e i giochi di danza, secondo quello che lo specialista Stephen Krashen definisce “lingua contestualizzata”.

Corso di yoga

Il corso pensato per i bambini dai 18 mesi, è un’originale opportunità per stare insieme in un clima rilassato, in uno spazio/tempo speciale e conosciuto come quello del nido, in cui si ha la possibilità di consolidare capacità fisiche, mentali ed emozionali, di conoscere e conoscersi attraverso il corpo, utilizzando le tecniche di questa disciplina. Lo yoga per i bambini si caratterizza come proposta ludico-educativa che sviluppa e valorizza molteplici potenzialità focalizzandosi sulla capacità di relazionarsi con gli altri, a partire dall’insegnante e dai genitori.

Outdoor education

Con l’Outdoor Education (OE) si definisce a livello internazionale un orientamento pedagogico, nato nei paesi del Nord Europa, che riconosce nell’ambiente esterno il luogo privilegiato della formazione. L’ambiente naturale è concepito sia come luogo che come oggetto dell’apprendimento, che per la varietà di esperienze che offre, stimola contemporaneamente tutte le aree dello sviluppo. Si tratta dunque di un progetto pedagogico in cui il bambino può sperimentare materiali non strutturati, luoghi mutevoli e misurarsi così anche con l’imprevisto.

Pet Education

Con la partecipazione di un addestratore, vengono organizzate alcune giornate in cui i bambini entrano in contatto con cani addestrati per il soccorso o la guida dei non vedenti. I piccoli possono accarezzare il cane, fargli fare alcuni esercizi di abilità, dargli da mangiare e da bere, imparando così a prendersi cura di un altro essere umano. Questo laboratorio rappresenta un’importante occasione di crescita in quanto avvicina i bambini agli animali ed insegna loro a trattarli con rispetto, come esseri viventi e non come giocattoli.

Media Education

In una prospettiva attuale e al passo con i mutamenti in atto, accogliendo stimoli e prospettive del Reggio Approach, si propongono progetti sperimentali legati alla Media Education, con l’obiettivo di offrire ai bambini esperienze a contatto con le nuove tecnologie, utilizzate però in modo non passivizzante, bensì creativo, rendendoli attivi protagonisti delle esperienze e non semplici e passivi fruitori.

Pc, proiettori, webcam, penne microscopiche, tavoli luminosi, microfoni, etc. supportano esperienze immersive, narrazioni speciali, digital storytelling, esplorazioni naturali, produzioni grafico-pittoriche e vengono offerti ai bambini in un contesto che stimola l’artigianalità del digitale, in cui resta forte la dimensione del corpo e delle mani come strumento di esplorazione.